SERVE USARE LA TESTA

OPEN C

S.AMBROGIO PARABIAGO-VIRTUS 5-3  (1-2)

Formazione: Rubello, Boccalari, Pallaro, Milani, Rudoni, Falzone, Fumagalli

Panchina: Marchesi, Furini, Mancuso, Arborio

Marcatori: Fumagalli 2, Rudoni

Partita in notturna per i ragazzi della open c che per il recupero della prima giornata vanno in quel di Parabiago. Il campo da gioco è un biliardo verde (piccola nota di demerito per l’erba troppo alta) ed i ragazzi sono stati catechizzati da mister Biondi dopo la scoppola subita in casa contro l’arluno perciò ci sono tutti i presupposti per fare una bella partita. Come richiesto dal mister iniziamo la partita col piglio giusto aggredendo ogni pallone, la prima occasione è per Marcello che da fuori area manca di poco la porta. A passare in vantaggio  sempre con un tiro da  fuori sono però gli avversari. Ci riversiamo subito nella metà campo avversaria e poco dopo troviamo il pareggio grazie a Simone che messo davanti al portiere da un delizioso assist di Marcello non sbaglia. Il pareggio ci galvanizza tanto che grazie ad una azione da manuale palla a terra passiamo in vantaggio ancora grazie a Simone che incorna in rete un perfetto cross di Alessio. Non rallentiamo e a negarci il terzo il gol sono due miracoli del portiere avversario prima su gran botta di Marci e poi su colpo di testa di Pallaro. Prima della fine del tempo è Rubo a sfoderare un paio d’interventi che ci permettono di chiudere la prima frazione in vantaggio. Rientriamo molli in campo e dopo 20 secondi dal fischio d’inizio del secondo tempo incassiamo il gol del pareggio, doccia gelata che serve perché riprendiamo a giocare. Torniamo in vantaggio grazie ad un sgroppata sulla fascia di Pallaro che con un preciso traversone pesca in area Mattia che al volo insacca il nuovo vantaggio.  E’ da poco passato il quindicesimo quando succede il patatrac, azione concitata nella nostra area l’attaccante riesce a colpire il pallone che sta lentamente scivolando in porta, Tia da terra allunga la mano e d’istinto ferma il pallone, inevitabile il rigore e l’espulsione. L’attaccante spiazza Rubo e siamo 3 a 3 con l’uomo in meno su un campo enorme.  Come previsto gli avversari cominciano a farci ballare e trovano il vantaggio grazie ad un bel gol della punta facilitato però dalla marcatura troppo passiva di Bocca, di lì a poco arriva anche il quinto gol. A 4 minuti dalla fine rimaniamo addirittura in 5 perché Simone si rende protagonista di un brutto fallo di reazione. Gesto plateale da censurare assolutamente, fosse anche stato colpito o provocato dal difensore una reazione del genere non è accettabile.  Che dire,è un vero peccato perché questa sera se avessimo usato più la testa che i piedi saremmo potuti tornare da Parabiago con i 3 punti e con un morale decisamente diverso.

Pagelle

Rubo: 7 protagonista di parecchi interventi decisivi

Bocca: 5,5 bene fino a quando concede lo spazio alla punta che ci punisce

Pallaro: 6,5 su campi così grandi può sprigionare la sua corsa, come dimostra l’azione del terzo gol

Mattia: 5 per la prestazione meriterebbe un 6,5 ma commette un sciocchezza colossale fermando                    quel pallone con la mano

Marcello: 7,5 prestazione maiuscola, ed è ancora l’ultimo ad arrendersi. Da prendere come esempio

Alessio: 6 grande primo tempo, non si ripete però nella ripresa, complice l’inferiorità numerica

Simone: 5 media tra il 7 per i 2 gol realizzati ed il 3 per la stupida reazione, avrà qualche domenica di riposo per ragionarci

Paolo: 6 nel primo tempo avrebbe un’occasione colossale che un attimo di titubanza vanifica, per il resto buona prestazione, può comunque dare di più

Mancuso: 6 un po’ in affanno, è lui però a creare l’occasione per Paolo

Diego: 6 un po’ macchinoso, comunque buon esordio

Furo: 6 protagonista di un’ottima chiusura nel difficile finale di partita

 

5 commenti su “SERVE USARE LA TESTA”

  1. Ehm…senza nulla togliere alla prestazione di Palla, il terzo gol è stato un po’ diverso.
    Rimessa a centrocampo di Palla verso di me, finta di suola sulla loro punta, TUNNEL all’uomo in fascia e cross al bacio per Tia che arrivava in corsa sul secondo palo e colpisce al volo in scivolata.
    Per il resto sottoscrivo tutto… 🙂 anche le cose non relative al gioco.
    Comunque abbiamo dimostrato di poter giocare a calcio, quindi dobbiamo solo ricordarci di farlo tutte le giornate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.