ULTIMO SORRISO…

OPEN C

REPAX – VIRTUS 1 – 2 ( 0 – 1 )

Formazione: Paccagnini, Boccalari, Falzone, Gerardi, Furini, Caruso, Rudoni
Panchina: Rubello, Fumagalli, Bertin
Marcatori: Caruso (2)

Siamo così giunti all’epilogo di questo campionato, come ultima partita ci “tocca” andare a Saronno ad affrontare i ragazzi del Repax. Ci sono diverse assenze e in settimana si è a lungo ragionato se andare o non andare ma alla fine è prevalso il buon senso ed eccoci qua a cercare di chiudere il campionato nel migliore dei modi. Innanzi tutto a causa di lavori sul campo di casa in via Roma la partita è dirottata sul campo in sintetico di un’altra parrocchia Saronnese. Come dicevo siamo rimaneggiati, partiamo con Andre in porta (toccava a Rubo ma si è triturato un dito nella portiera della macchina) Bocca e Alessio dietro, a centrocampo Gera, sulle fasce Furo e Luca e in attacco Tia. Dopo dieci minuti di partita attimo di paura, Tia come al solito generoso tenta di recuperare un pallone sulla linea laterale, ostacolato dall’avversario (senza colpe) perde l’equilibrio e sbatte violentemente contro il muro di cinta, fortunatamente il nostro cavallo pazzo ci fa solo spaventare e ne esce senza conseguenze. La partita si gioca a ritmi abbastanza bassi, intorno al ventesimo Luca è bravo ad intuire le difficoltà del difensore avversario, pressing efficace e portiere battuto in uscita. Poco dopo Bocca intercetta con il braccio un cross dalla linea laterale, per l’arbitro il braccio non è aderente al corpo e fischia il calcio di rigore (ci sta), Andrea è spiazzato ma il tiro finisce fuori, chiudiamo così in vantaggio il primo tempo. Iniziamo la ripresa con Simo al posto di Bocca e proprio Simo con un eccesso di sicurezza controlla con leggerezza un pallone in fase difensiva questa volta il pressing vincente è degli avversari (forse si poteva fischiare fallo) che recuperano palla e siglano il pareggio. L’opportunità per tornare in vantaggio arriva subito dopo, usufruiamo infatti di un calcio di rigore (fallo su Tia) non è giornata per i rigoristi però e Gera si fa ipnotizzare dal portiere. Il vantaggio lo troviamo quando mancano una decina di minuti alla fine, e ancora con Luca abile ad insaccare sotto la traversa una palla vagante nell’area avversaria. I minuti finali sono palpitanti con i padroni di casa che sfiorano più volte il pareggio ma il fortino regge e portiamo a casa una vittoria buona per concludere al meglio questo tribulatissimo campionato. E’ tempo di bilanci e ahi me non possono essere positivi, dal punto di vista sportivo nell’anno in cui dalla c alla b vengono promosse 6 squadre è stato un fallimento totale non lottare per la promozione perché quando abbiamo giocato con serietà e serenità abbiamo dimostrato di non essere inferiori a nessuno, negativo anche il bilancio dal punto di vista comportamentale della squadra specialmente per alcuni elementi, battuto il record di espulsioni e multe accumulate. Dopo 3 anni il binomio Biondi-Bottiani con questa squadra finisce, se i primi 2 anni sono stati ricchi di soddisfazioni quest’ultimo è stato veramente difficile da portare a termine. Il futuro?? Chi vivrà vedrà.

Pagelle
Andrea: 6,5 riscatta le ultime prestazioni sfoderando parate decisive
Bocca: 6 nessuna grossa sbavatura
Alessio: 6 prova lineare senza acuti e senza gravi errori
Gera: 6 mezzo voto in meno per il rigore sbagliato
Luca: 7 come già detto quando domina i nervi è sempre tra i migliori
Furo: 6 fa il suo, da prendere come esempio per dedizione ed attaccamento alla squadra
Tia: 6,5 dopo lo spavento partita generosa, sfiora due volte il gol
Bertin: 6,5 ottime giocate, sfiora il gol, nervosismo inutile però
Simo: 5,5 è vero poteva starci il fallo, è anche vero che poteva disfarsi prima del pallone
Rubo: 6 dito nero?? No problem il mister lo schiera come punta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.