BUONA LA PRIMA

ECCELLENZA

A.C.MARCHIROLO – VIRTUS 2 – 8 ( 1 – 4 )

Formazione: Noè, Cattaneo, Amati, Impelluso, Milani M, Pallaro, Milani G.
Panchina: Graziano Ale, Graziano And, Moriggia, Gerardi, Traina.
Marcatori: Milani M (4) Impelluso (2) Milani G (2)

Il tempo della preparazione e delle amichevoli per i ragazzi del nuovo mister Biondi è finito, da oggi si fa sul serio e si gioca per i tre punti. Innanzi tutto spieghiamo per chi ancora non lo sapesse cosa è successo questa estate, ci eravamo lasciati alla fine dello scorso campionato con la squadra retrocessa in serie A, l’ultima vittoria casalinga contro la Sanmacarese pareva essere risultata vana ma così non è stato perché proprio con quella vittoria siamo arrivati quart’ultimi e la mancata iscrizione nell’eccellenza 2014-2015 della società Biumense (passata al calcio a 11) ci ha permesso di essere la prima squadra ripescata, perciò eccoci ancora nel massimo campionato del csi. Prima di fare la cronaca mi sento in dovere di ringraziare colui che in questi anni ci ha deliziato con i suoi articoli ricchi di fantasia e sarcasmo e che quest’anno ha deciso di appendere la penna al chiodo, grazie Ale. Veniamo alla partita. L’anno scorso su questo campo ci siamo giocati una buona fetta di salvezza e siamo venuti a casa con 9 pere nel sacco perciò c’è tutta la volontà dei ragazzi di cancellare quella figuraccia, l’inizio è confortante, iniziamo da subito a prendere il pallino della manovra, sulle fasce Marci e Palla spingono alla grande ed anche Impe gode di discreta libertà in mezzo al campo. Passiamo in vantaggio con un gran gol di Marcello che di sinistro toglie le ragnatele all’incrocio, il raddoppio arriva poco dopo con Impe che segna su punizione col suo magico sinistro. I padroni di casa paiono un po’ storditi ma creano comunque una buona occasione, Christian deve compiere un difficile intervento per negare il gol alla punta. Rimaniamo in controllo della partita e quando mancano una decina di minuti alla fine un errato passaggio del difensore spiana la strada al tre a zero ancora di Marcello. Il tempo si chiude con Impe protagonista, prima provoca il rigore con cui i padroni di casa accorciano le distanze ( Chri vicinissimo alla parata) e subito dopo si fa perdonare siglando il 4 a 1 con un quasi tiro magico alla Pier. Iniziamo il secondo tempo con Sandro ( detto gigino) al posto di uno stanco Pallaro (stantuffo inesauribile per tutto il primo tempo), non abbassiamo però la quardia, anzi, lo scatenato Marcello realizza la tripletta personale con un bel tiro da fuori, gli avversari non ci sono più anche se con orgoglio cercano di farsi pericolosi, il 6 a 1 e il poker personale arriva ancora con Marci che ribadisce in rete una respinta corta del portiere su una punizione battuta da Impe. Mancano venti minuti alla fine e il mister toglie un accaldato e affaticato Impe per inserire Claudio. Alla festa del gol manca all’appello bomber Milo che dopo aver fatto per tutta la partita a sportellate con il rude difensore avversario trova gloria con una pregevole doppietta. Nel frattempo troviamo il modo di subire il secondo gol stando a protestare con l’arbitro mentre gli avversari battono velocemente una punizione (disattenzioni da evitare anche se sul 7 a 1) Nei dieci minuti finali trovano spazio in campo anche Trai, Sbiru e Gera (esordio assoluto in eccellenza) a loro volta protagonisti di buone giocate e vicini al gol. Archiviamo con soddisfazione il debutto in campionato, ma vietato montarsi la testa, la strada è lunga è piena d’insidie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.