NON C’E’ VERSO DI BATTERLI…

Eccellenza

VIRTUS – S.STEFANO TICINO 3 – 3 ( 0 – 1 )

Formazione: Noè, Cattaneo, Milani M, Impelluso, Gatti, Pallaro, Donadoni
Panchina: Amati, Moriggia, Mancuso, Graziano And,
Marcatori: Amati, Pallaro, Impelluso

Finalmente si riprende a giocare dopo la sosta Natalizia, avversario di oggi la polisportiva S.Stefano Ticino nostra autentica bestia nera (3 partite e 3 sconfitte con loro). Sarebbe ora di sfatare questo tabù per dare continuità alle belle vittorie ottenute prima della sosta e consolidare di conseguenza la posizione in classifica. A livello fisico stiamo abbastanza bene, la mini preparazione ci ha restituito un Diego Amati quasi sano, ai box per infortunio restano fermi Sandro e l’ormai lungodegente Arborio. Formazione con Chri in porta, Eboh e Marcello in difesa, Impe a centrocampo, Fede e Palla in fascia e in attacco esordio da titolare per Filippo. L’inizio gara non è dei migliori, facciamo fatica a sistemarci in campo e ci vuole qualche minuto per capire bene come scalare per contrastare gli avversari, i primi dieci minuti scivolano via senza niente da segnalare a parte un paio di calci d’angolo a nostro favore che però non portano a nulla, a sbloccare la partita arriva il gol degli ospiti viziato però da un’evidente fallo su Impe ad inizio azione. Mister Biondi è costretto a chiamare un time-out per riportare un po’ di calma visto che gli animi cominciavano a scaldarsi e con la frenesia non si va da nessuna parte. Rientriamo in campo e prendiamo possesso del gioco senza però creare clamorose palle gol e così chiudiamo sotto di un gol il primo tempo. L’inizio del secondo tempo è invece veemente, troviamo dopo un minuto il pareggio con Diego (entrato già nel primo tempo) che di tacco (apriti cielo!!!) beffa il portiere su perfetto assist di Impe . Schiacciamo gli avversari nella loro metà campo il loro portiere compie almeno 2 o 3 prodezze, il vantaggio è nell’area e arriva puntuale, tiro ancora di Diego il portiere respinge ancora ma sulla ribattuta irrompe Palla che gonfia la rete. Inerzia totalmente dalla nostra parte ma ahinoi la gioia dura si e no trenta secondi, infatti gli avversari calciano in porta direttamente dalla ripresa a centrocampo trovando un tiro che toglie le ragnatele all’incrocio dei pali.. Il contraccolpo psicologico è notevole, tant’è che dopo un paio di minuti ci troviamo addirittura in svantaggio, punizione per gli avversari, palla ribattuta che stagna all’interno della nostra area, il più lesto ad avventarsi su di essa è la punta ospite che in girata trafigge Christian, il calcio è veramente imprevedibile. Non ci abbattiamo e ricominciamo a macinare gioco, la nostra ostinazione fortunatamente è premiata e riagguantiamo il pareggio con una punizione di Impe. Il finale è concitato, avremmo ancora una punizione dove poter far male ma questa volto Impe un po’ inspiegabilmente decide di passare il pallone a Marcello invece di tentare di sfondare la rete, ne viene fuori una cosa bruttina che non porta pericoli alla porta avversaria, dopo qualche minuto di recupero l’arbitro (pessima direzione) sancisce la fine delle ostilità. Beh i ragazzi di S.stefano evidentemente non riusciamo proprio a digerirli, perlomeno non abbiamo perso e rimaniamo sempre a stretto contatto dei posti in classifica che valgono.. Forza ragazzi!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.