E’ FINITA TROPPO PRESTO….

Ottavi di Finale Fase Regionale

VIRTUS – AZ PNUMATICA 1 – 2 (1 – 1 ) Sabato 28/05

Formazione: Noè, Cattaneo, Graziano Ale, Impelluso, Amati, Milani M, Pallaro
Panchina: Moriggia, Graziano And. Donadoni, Mancuso, Gatti, Valentino
Marcatore: Milani M

AZ PNEUMATICA – VIRTUS 1 – 1 ( 0 – 0 ) Domenica 29/05

Formazione: Noè, Cattaneo, Graziano Ale, Milani M, Pallaro, Amati, Impelluso
Panchina: Moriggia, Graziano And, Mancuso, Mappelli, Valentino
Marcatore: Impelluso (rigore)

Finalmente a quasi un mese dalla fine del campionato arriva il week-end dove si giocano gli ottavi di finale della fase regionale. Per i pochi che non lo sapessero ci siamo qualificati a questa fase arrivando secondi in campionato. A differenza di 4 anni fa il csi Lombardia per quest’anno ha predisposto gare di andata e ritorno in stile coppe europee, a noi è toccato forse l’avversario più tosto da affrontare, i pluricampioni regionali dell’az pneumatica. Sfida affascinante e durissima, che tra l’altro per noi vale anche come rivincita visto che 4 anni fa sono stati proprio i comaschi ad eliminarci ai quarti di finale. Le nostre spie mandate a studiare gli avversari nelle finali playoff del campionato di Como hanno confermato che ci troveremo davanti una squadra in cui tutti gli elementi danno del tu al pallone e soprattutto hanno un’esperienza e una malizia che a questi livelli fanno la differenza. La prima partita la giochiamo tra le mura amiche del Virtus Stadium, c’è il pubblico delle grandi occasioni e i ragazzi sono ben motivati e vogliosi di dimostrare il loro valore. Il primo tempo è bellissimo, le squadre battagliano su ogni pallone, dopo un paio di occasioni fallite troviamo il vantaggio con un tiro di Marcello deviato dal difensore avversario (gol comunque da attribuire a Marci). Il vantaggio però dura pochissimo e gli avversari pareggiano quasi subito e il primo tempo si chiude in parità. Nel secondo tempo complice il gran caldo non riusciamo più a proporre azione offensive degne di nota mentre i comaschi piano piano prendono campo e ci costringono sulla difensiva anche se di occasioni da gol vere e proprie non ne creano, ahinoi trovano comunque il vantaggio con un tiro a palombella senza grosse pretese. Con la lancetta del carburante già abbondantemente in riserva non riusciamo ad agguantare il pareggio e la partita termina con la vittoria di misura degli ospiti. Poco male, il primo tempo ci ha detto che ce la possiamo giocare ad armi pari. Domenica partiamo per Cucciago carichi e determinati a ribaltare il risultato, piove e bene anche, variabile da prendere in considerazione, ma il campo in sintetico si presenta in perfette condizioni. Il 7 di partenza è lo stesso, a parte il cambiamento di ruoli, Palla scala in fascia, Marci a centrocampo ed Impe in attacco. Come per sabato il primo tempo è ben giocato, ma rispetto alla prima partita oggi sembriamo avercene di più noi, nonostante questo ed un paio di buone occasioni però non riusciamo a trovare il vantaggio e chiudiamo il primo tempo sullo 0-0. Nel secondo tempo rimane la sensazione di avere un filino di brillantezza in più ma dopo aver vanificato una buona occasione in contropiede i padroni di casa trovano il vantaggio con un siluro all’incrocio. Il gol subito non ci abbatte, e ci riversiamo in attacco alla ricerca del gol che riaccenderebbe le speranze almeno di arrivare ai rigori. La caparbietà è premiata e pareggiamo con un rigore di Impe. Gli ultimi minuti sono concitati, nonostante l’inferiorità numerica (espulso Eboh per doppio giallo) facciamo tremare le gambe ai padroni di casa ma il golletto che porterebbe la sfida ai rigori non arriva. Al triplice fischio l’amarezza è tanta, gli sguardi di sollievo dei padroni di casa e i complimenti che ci hanno fatto stanno a sottolineare che abbiamo tenuto testa ad una corazzata che negli ultimi anni è costantemente al vertice del csi regionale e nazionale. C’è il rammarico di essere arrivati a questa sfida con parecchi ragazzi non al meglio della forma o addirittura out per infortunio, detto questo abbiamo fatto ancora vedere cos’è la Virtus, e questo ci deve dare consapevolezza per riprovarci l’anno prossimo. BRAVI RAGAZZI!!!

Adesso spazio al pagellone stagionale (così Diego è contento)

Chri: 7 Qualche errorino ma per l’ennesimo anno comanda una delle difese più forti del csi
Eboh: 7 forse non il suo anno migliore ma quando conta (vedi dream team in casa) non sbaglia mai
Sandro: 7 genio e sregolatezza, prestazioni eccezionali alternate ad errori clamorosi, è così e a noi va bene così
Impe: 6,5 stagione altalenante, solo nel finale si è rivisto il vero Impe.
Marcello: 7,5 costante, pochissimi i passaggi a vuoto, abbandona?? Ma non scherziamo..
Fede: 7,5 ha regalato perle di alta classe, peccato non averlo avuto a disposizione per le ultime partite
Diegao: 8 capocannoniere della squadra, non molla mai e ha giocato anche da rotto
Palla: 8 vera rivelazione dell’anno.
Claudio: 6,5 minutaggio limitato ma ha contribuito al raggiungimento dell’obbiettivo, ritiro? vedremo
Mappe,Sbiru,Micky,Mancu,Dona: 8 il campo l’hanno visto pochissimo ma senza la loro costante presenza negli allenamenti e il loro supporto non avremmo ottenuto nessun risultato. Nota di merito aggiuntiva per sbiru, il suo gol di tacco nel derby con l’audax vince il premio di gol più bello dell’anno.
Arbo: s.v. Poche presenze prima di Natale, out per il resto della stagione, speriamo di averlo in piena forma a Settembre
Salmo s.v. speriamo sia dei nostri a tutti gli effetti per la prossima stagione
Milo e Tia: s.v. apparizioni fugaci. Si ripresenteranno?? Vedremo
Mister, Steve, Ale e berta 7,5 ci diamo un bel voto, siamo un bello staff.
LERRY: 10 Non ho aggettivi per quest’uomo………

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.