BRAVI E ANCHE FORTUNATI

Eccellenza

VIRTUS – REAL TRESIANA 5 – 1 ( 2 – 1 )

Formazione: Noè, Cattaneo, Graziano Ale, Impelluso, Milani M, Amati, Pallaro
Panchina: Bergamaschi, Arborio, Mappelli, Boccalari, Viola, Rubello
Marcatori: Pallaro, Amati, Milani M, Bergamaschi (2)

Terza partita consecutiva in casa, dopo la sconfitta con la capolista Hellas Cunardo, arrivata comunque con un’ottima prestazione, siamo tenuti a riscattarci contro un’altra avversaria bella tosta, la Real Tresiana, squadra lunatica, capace di grandi imprese ma anche di tonfi inaspettati. La formazione di partenza prevede il rientro di Marcello tra i titolari, per il resto formazione standard. L’inizio della partita è subito scoppiettante, Palla con una finta lascia sul posto il suo marcatore e s’invola verso la porta ma anticipa troppo la conclusione che si perde sul fondo. Poco dopo Sandro in azione di contropiede perde il tempo e non riesce a servire Palla che sarebbe stato solo davanti al portiere, la palla gol più clamorosa però capita sui piedi di Diego che spara sulla traversa ad un metro dalla porta ( a sua parziale discolpa diciamo che era in posizione defilata e ha dovuto colpire il pallone in precario equilibrio), Gli avversari che non stanno di certo a guardare al primo vero affondo fanno centro, il centrocampista vince un paio di contrasti e serve l’attaccante che solo davanti a Christian non sbaglia. La nostra reazione è immediata e pareggiamo con un gol un po’ fortunoso, Diego colpisce di testa nell’area avversaria la palla carambola sulla testa di Palla e finisce in rete. La partita è veloce e divertente, le occasioni da gol fioccano da una parte e dall’altra, Chistian è protagonista di almeno tre interventi decisivi che tengono inviolata la nostra porta, Noi colpiamo altre due traverse e creiamo costantemente affanno alla difesa avversaria. Troviamo il vantaggio sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Impe, l’uomo piazzato sulla linea di porta respinge malamente il pallone con il petto e come un falco Diego si avventa su di esso insaccando il gol del vantaggio. Non succede più niente e chiudiamo in vantaggio un pirotecnico primo tempo. La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo ma siamo bravi e fortunati a trovare quasi subito il gol del 3 a 1 con una punizione di Marci che il portiere avversario non trattiene ( diciamo che praticamente si butta il pallone in porta da solo). E’ il gol che toglie energie agli ospiti e consente a noi di gestire il pallone con più calma. Al decimo minuto Diego in evidente riserva di “carburante” lascia il posto a Teo che si piazza in attacco con Palla che scala in fascia. E’ il cambio che mette il sigillo alla partita, infatti Teo nel giro di dieci minuti piazza la doppietta che chiude definitivamente i conti, il primo gol è abbastanza facile, servito da un perfetto assist di Sandro piazza il pallone dove il portiere non può arrivare, il secondo invece è una vera e propria prodezza balistica, gran botta da lontano che s’infila all’incrocio. A risultato acquisito nei minuti finali fanno il loro esordio in eccellenza Pier Viola (un ritorno) e Bocca. Oggi abbiamo giocato bene e avuto la giusta dose di fortuna che magari in altre partite non abbiamo avuto, bisogna proseguire su questa strada. Forza Virtus!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.