CON LA TESTA GIUSTA

Eccellenza

BRUSIMPIANESE – VIRTUS 4 – 7 ( 1 – 5 )

Formazione: Noè, Cattaneo, Graziano Ale, Impelluso, Amati, Milani M, Pallaro
Panchina: Arborio, Mancuso, Mappelli, Bergamaschi, Boccalari, Rubello, Gatti
Marcatori: Pallaro 3, Milani M, Impelluso, Graziano Ale, Arborio

Per l’ultima partita del girone di andata ci spetta la trasferta mattutina in quel di Cuasso al Piano paesino a pochissimi chilometri dal confine con la Svizzera, la squadra avversaria è per noi un osso duro visto che nella passata stagione ci ha rifilato due sonore sconfitte con ben 11 gol segnati. Quest’anno però scuse non ne vogliamo, sappiamo che il campo dei padroni di casa in inverno fa schifo perché diventa una palude dopo pochi minuti di gioco ma come fa schifo per noi fa schifo anche per loro. Di conseguenza memori dell’approccio sbagliato avuto lo scorso anno questa volta partiamo subito con la testa giusta e dopo pochi minuti di gioco troviamo il vantaggio con Palla abile ad anticipare l’intervento del difensore con una “puntata” che non lascia scampo al portiere. E’ l’inizio della grandinata che si abbatte sui padroni di casa, raddoppiamo immediatamente con Sandro lanciato in contropiede direttamente da un rilancio con le mani di Christian, il tre a zero lo realizza Marcello con un bel diagonale da fuori, passa qualche minuto e a gonfiare la rete con un altro tiro da fuori area ci pensa Impe. Il pokerissimo lo firma ancora Palla, insomma per la prima volta in questo girone di andata abbiamo una percentuale di tiri e di realizzazioni quasi del 100%. Gli avversari nel frattempo si sono resi pericolosi una sola volta su punizione, allo scadere complice un nostro leggero calo di tensione trovano il gol che può farli sentire ancora vivi. Iniziamo la ripresa e quando non sono passati neanche cinque minuti Palla insacca il terzo gol personale su assist al bacio di Marcello. Palla al centro e ahi noi ci facciamo sorprendere da un lancio lungo e gli avversari accorciano ancora le distanze. E’ il momento di mettere forze fresche, Arborio sostituisce uno stremato Amati e si piazza in attacco con Palla che scala in fascia. I padroni di casa nonostante siano sotto di 4 gol ci credono e accorciano ancora. Fortunatamente ristabiliamo quasi subito le distanze con il primo gol stagionale di Arbo che stoppa di petto e in girata mette il pallone quasi nel sette lasciando di marmo il portiere avversario. La partita è ormai in controllo, negli ultimi minuti entrano in campo Mancu e Mappe al posto di Fede (a sua volta entrato al posto di Impe e tolto per evitare una seconda ammonizione) e Arborio. All’ultimissimo minuto gli avversari vanno ancora a segno ma con un evidente, a mio parere, fallo su Christian. Partita perfetta o meglio vista la prestazione 4 gol subiti sono forse troppi ma quando ti ritrovi con un vantaggio così ampio un leggero calo di tensione può capitare e obbiettivamente non c’è mai stata la sensazione che i padroni di casa potessero riaprire veramente la partita. Chiudiamo il girone di andata a quota 22 punti, buon cammino anche se giudicando le prestazioni avremmo sicuramente potuto avere 3/4 punti in più. Nel girone di ritorno cercheremo di fare meglio anche perché quelli davanti corrono veloci. Forza Virtus!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.