PERSO IL TRENO REGIONALE…

Eccellenza

DREAM TEAM – VIRTUS 4 – 3 ( 1 – 0 )

FORMAZIONE: Noè, Cattaneo, Graziano Ale, Impelluso, Amati, Milani M, Pallaro
Panchina: Gatti, Arborio, Bergamaschi, Boccalari, Rubello
Marcatori: Milani M, Pallaro, Graziano Ale

Ultima chiamata per i ragazzi di Mister Biondi, oggi infatti in quel di Tradate si scende in campo contro il Dream Team secondo in classifica, una nostra vittoria darebbe ancora linfa e speranza per il raggiungimento del secondo posto che varrebbe la qualificazione alla fase regionale, un pareggio o addirittura una sconfitta chiuderebbero ogni possibilità di recupero (la matematica direbbe di no ma la logica e la razionalità si). Formazione standard con Chri che torna a difendere i nostri pali, fede recuperato al 100% parte in panchina. L’inizio è ottimo e sfioriamo subito il vantaggio con Sandro che in spaccata manda il pallone sopra la traversa, subito dopo la palla buona tocca a Diego che però non riesce a coordinarsi bene e permette al portiere di respingere il tiro. Il pallino del gioco è in mano nostra ma come è ormai consuetudine gli avversari al primo affondo ci fanno gol con un’azione di rimessa. Poco male ricominciamo a giocare e a creare palle gol, l’urlo di gioia ci viene strozzato in gola da un salvataggio sulla linea del difensore che riesce a togliere dalla porta il pallonetto con cui Diego aveva superato il portiere. Sempre Diego ( si sempre lui, povero) a pochi minuti dalla fine s’inserisce bene all’interno dell’area ma la conclusione è troppo centrale ed il portiere devia sopra la traversa, nel finale Chri evita il secondo gol (su 2 tiri) dei padroni di casa con una bella parata. Finiamo sotto di un gol un’incredibile primo tempo in cui (non me ne vogliano i padroni di casa) abbiamo dominato. Iniziamo la ripresa con Fede in campo (già entrato nel finale del primo tempo) al posto di un’inconsolabile Diego, e il canovaccio non cambia come non cambia il fatto che sprechiamo palle gol, questa volta è Palla che di testa ad un metro dalla porta non riesce a fare centro. Siamo parecchio sbilanciati in avanti, Eboh perde palla a centrocampo e gli avversari partono in due contro zero e per loro è un gioco da ragazzi siglare il 2 a 0 (Chri fa quasi il miracolo ma sfiora solo il pallone), poco dopo da un rilancio del portiere subiamo addirittura il terzo gol lasciando però che il primo ad avventarsi sul pallone sia l’uomo più forte degli avversari che una volta stoppata la palla aggira Christian e deposita in rete il pallone. Sembra una barzelletta ma è tutto vero. Il nostro smisurato orgoglio ci permette di accorciare le distanze con un tiro a foglia morta (paragone che farebbe rabbrividire gli estimatori di Mario Corso) di Marcello, ma purtroppo i padroni di casa ristabiliscono subito le distanze segnando di tacco su calcio d’angolo. Mancano 6-7 minuti alla fine della partita, la dea bendata si ricorda che esistiamo anche noi, un tiro di Palla viene deviato e spiazza il portiere, riversiamo tutte le energie per cercare l’impresa, il terzo gol arriva grazie ad un’azione personale di Sandro. L’arbitro chiama 2 minuti di recupero, usufruiamo di una rimessa laterale nella metà campo avversaria, Marci (credo) batte cercando Impe ben posizionato fuori area ma l’arbitro è sulla traiettoria del pallone e non permette ad Impe di calciare liberamente e su questa azione si conclude definitivamente la partita e la nostra rincorsa al secondo posto. Siccome nel calcio vince chi fa un gol in più e non chi gioca meglio facciamo i complimenti ai ragazzi del Dream Team che stanno meritando la posizione in classifica, noi usciamo dal campo come sempre a testa alta e consapevoli che nelle 8 sconfitte fin qui subite nessuno ci ha messo sotto dal punto di vista del gioco ma indubbiamente abbiamo dei limiti che quest’anno un pò per sfortuna e un pò per demerito nostro non riusciamo proprio a risolvere. Adesso non è che perchè il secondo posto è sfumato dobbiamo pensare che la stagione sia finita, la mentalità deve restare quella di andare in campo sempre per dare il massimo e vincere le partite e come sempre, FORZA VIRTUS!!!

Lascia un commento