VIVI E VEGETI

Eccellenza

VIRTUS – CASTEGNATE 6 – 3 ( 3 – 1 )

Formazione: Noè, Amati, Graziano Ale, Impelluso, Milani M, Gatti, Pallaro
Panchina: Rubello, Bergamaschi, Mappelli, Valentino, Boccalari, Viola, Mancuso
Marcatori: Milani M 2, Gatti, Graziano Ale, Bergamaschi, Pallaro

Brucia ancora la sconfitta dell’ultima giornata contro il Dream Team che praticamente ha cancellato ogni nostra speranza di arrivare al secondo posto ma dobbiamo continuare ad onorare il campionato scendendo in campo con la stessa grinta e determinazione di sempre. Avversari di oggi sono i ragazzi di Castellanza del Castegnate, squadra invischiata nella lotta per evitare la retrocessione. Tra i motivi per cui dare più del massimo oggi c’è anche quello di “vendicare” la sconfitta subita all’andata in casa loro. Formazione standard con Diego che scala in difesa al posto dello squalificato Eboh, l’approccio alla gara è ottimo e dopo un paio di minuti troviamo il vantaggio con un piattone di Fede all’interno dell’area. Sfioriamo il raddoppio in un paio di circostanze e ovviamente neanche a dirlo dal possibile 2 a 0 per noi si passa al gol del pareggio degli avversari avvenuto con un tiro da fuori area. Fede è costretto a lasciare il campo per una sospetta distorsione al ginocchio (decisamente sfortunato il 2017 per il nostro golden boy) al suo posto entra Teo. Il pallino del gioco è sempre in mano nostra, torniamo in vantaggio con un siluro di Marcello che batte sulla parte bassa della traversa lasciando impotente il portiere avversario, il vantaggio ci da maggior sicurezza e nel finale di tempo arrotondiamo il punteggio con un magistrale contropiede finalizzato da Sandro. Inizia la ripresa e sprechiamo il quarto gol con Impe che dopo un triangolo perfetto con Palla calcia a lato di destro da ottima posizione. Gli avversari sono vivi, ci facciamo sorprendere e Chri in uscita disperata cerca il pallone ma trova le gambe dell’avversario, rigore, che viene trasformato anche se Chri intuisce e forse sfiora il pallone. L’apprensione dura poco perché su azione da rimessa laterale, Sandro pesca Marcello nell’area di rigore avversaria, Piemonte (soprannome di Marci…) anticipa il portiere di testa ed insacca il gol che ristabilisce due lunghezze di vantaggio. Ad una decina di minuti dalla fine arriva anche il quinto gol siglato da Teo con un potente sinistro appena dentro l’area avversaria, gli avversari però non alzano bandiera bianca e con un’azione personale del loro centravanti ( bel duello con Diego per tutta la partita, si sono “picchiati” senza esclusione di colpi) accorciano nuovamente le distanze. Di rimonta però non vogliamo neanche sentire parlare e mettiamo la parola fine alle loro speranze con il sesto gol realizzato da Palla (dopo che se ne era divorato un altro clamoroso). Nei minuti rimanenti spazio per Mappe e Pier che prendono il posto di Palla e Teo. Bella vittoria che poteva essere anche più rotonda visto che anche oggi 2 o 3 occasioni facili ce le siamo mangiate, il prossimo impegno sarà sul campo di Sesona contro un S.eusebio decisamente in palla. Stay Tuned e sempre FORZA VIRTUS!!!

Lascia un commento